ENTRATE NON RISCOSSE, PROROGA DEI TERMINI PER L'ADESIONE AGEVOLATA

Si informano i cittadini/contribuenti dell'approvazione dei nuovi termini di scadenza (deliberazione CC 75 del 5/9/2023) per l'adesione alla definizione agevolata delle entrate comunali non riscosse.

Data:
7 settembre 2023

Visualizzazioni:
1264

Si informano i cittadini/contribuenti dell'approvazione dei nuovi termini di scadenza (deliberazione CC 75 del 5/9/2023) per l'adesione alla definizione agevolata delle entrate comunali non riscosse.

Con deliberazione del Consiglio Comunale n. 75 del 05/09/2023 è stato approvato il testo contenete "Modificazioni ed integrazioni al Regolamento Comunale per la definizione agevolata delle entrate comunali non riscosse a seguito di ingiunzioni di pagamento ed accertamenti esecutivi di cui alla Del. di C.C. n. 63 del 10/07/2023".  In seguito a tale deliberazione sono state ridefiniti i termini di scadenza per l'adesione alla definizione agevolata per le entrate comunali nel modo seguente: 

-All'articolo 2 "Oggetto della definizione agevolata",  il comma 6 è così rimodulato: Il Comune, su istanza del debitore da presentarsi entro il 31 OTTOBRE 2023 comunica, entro il 30 NOVEMBRE 2023, l’ammontare delle pendenze del debitore che possono essere oggetto di definizione agevolata;

 -All' Articolo 3 – "Dichiarazione di adesione alla definizione agevolata", i commi 1 e 2 sono così rimodulati:  
1. Ai fini della definizione di cui all’articolo 2, il debitore manifesta al Comune, la sua volontà di avvalersene, rendendo entro il 15 DICEMBRE 2023, apposita dichiarazione, con le modalità e in conformità alla modulistica che lo stesso Comune mette a disposizione esclusivamente on line sul proprio sito internet nel termine di 15 giorni dall’approvazione del presente regolamento. In tale dichiarazione il debitore indica altresì il numero di rate nel quale intende effettuare il pagamento.
2. Il Comune entro il 31 DICEMBRE 2023 comunica ai debitori che hanno presentato la dichiarazione di cui al comma 1 l’ammontare complessivo delle somme dovute ai fini della definizione, le modalità di pagamento, nonché l’importo delle singole rate, il giorno e il mese di scadenza di ciascuna di esse, attendendosi ai seguenti criteri: a) versamento unico: entro il 31 GENNAIO 2024; b) ovvero, versamento nel numero massimo di diciotto rate, la prima e la seconda delle quali di importo pari al 10 per cento delle somme complessivamente dovute ai fini della definizione, con scadenza rispettivamente al 31 GENNAIO 2024 e al 28 FEBBRAIO 2024 e le restanti sedici rate mensili, di pari ammontare, con scadenza all’ultimo giorno feriale del mese di riferimento successivo a quello di febbraio 2024;

-All'Articolo 9 "Entrata in vigore" il testo del comma 1 è così rimodulato: 1. Il presente regolamento entra in vigore lo stesso giorno della sua approvazione e/o modifica, a condizione che la deliberazione del Consiglio Comunale sia dichiarata immediatamente esecutiva.

Si riporta in allegato il testo coordinato aggiornato all'ultima deliberazione del CC. 

 

Vedi i dettagli del Servizio

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
08/09/2023, 13:38

Potrebbero interessarti