DA MARZO VIA AL PROGETTO BOGABOXI: GIOVANI STUDIANO IL LINGUAGGIO GIORNALISTICO

Un programma di formazione sul linguaggio giornalistico e sulle modalità di realizzazione delle interviste. È  il laboratorio ‘Bogaboxi’, il progetto di coesione sociale, realizzato dall’associazione RTS e finanziato dall’Amministrazione comunale, che intende guidare i giovani all’acquisizione di competenze inerenti al web giornalismo, alle tecniche di ripresa utilizzando lo smartphone, alle tecniche di montaggio con specifici software per pc e smartphone per la produzione di contenuti di tipo giornalistico e di approfondimento.

Data:
14 febbraio 2024

Visualizzazioni:
308

Un programma di formazione sul linguaggio giornalistico e sulle modalità di realizzazione delle interviste. È  il laboratorio ‘Bogaboxi’, il progetto di coesione sociale, realizzato dall’associazione RTS e finanziato dall’Amministrazione comunale, che intende guidare i giovani all’acquisizione di competenze inerenti al web giornalismo, alle tecniche di ripresa utilizzando lo smartphone, alle tecniche di montaggio con specifici software per pc e smartphone per la produzione di contenuti di tipo giornalistico e di approfondimento.

Bogaboxi intende sviluppare un percorso creativo che porti alla realizzazione di contenuti audiovisivi di tipo giornalistico e di approfondimento. Il laboratorio si articolerà in una prima parte teorica e in una successiva parte pratica in cui gli esperti del gruppo di lavoro guideranno gli alunni nelle varie fasi di apprendimento delle tecniche di realizzazione del prodotto audiovisivo, nonché di condivisione degli stessi contenuti sui profili social, concepiti come strumenti per dar voce. E proprio da questo infatti nasce il titolo del progetto.

Il programma coinvolgerà circa 20 giovani di età compresa fra i 14 e i 20 anni, che in collaborazione con associazioni e istituzioni scolastiche parteciperanno gratuitamente alle attività per la durata di circa 8 mesi. Sono previsti incontri laboratoriali della durata minima di 2 e massima di 3 ore ciascuno per un totale di circa 50 ore di progetto.

La realizzazione dei contenuti di tipo giornalistico e di approfondimento determinerà la crescita delle competenze culturali ed educative, per sviluppare negli alunni una forte motivazione ed un interesse che potrebbe anche diventare una scelta di vita professionale. L’impatto sociale del laboratorio sarà infatti determinante nei partecipanti per favorire una mentalità creativa, per sviluppare un punto di vista espressivo.

Bogaboxi permetterà inoltre di avvicinare i giovani alla comunità locale, facendoli confrontare sui temi della legalità, della devianza, delle differenze sociali e della proprio territorio, anche attraverso l’utilizzo di attività culturali e artistiche. Inoltre migliorerà anche la conoscenza del proprio spazio con altre attività rivolte pure a differenti target e situazioni sociali.

Gli incontri avranno inizio nel mese di marzo e si terranno presso il Centro Socio Educativo e Intergenerazionale di piazza IV Novembre 36. Per avere ulteriori informazioni e per iscriversi gli interessati possono inviare una mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., precisando nome, cognome e recapito telefonico.

 

AVVISO-LAB-QUARTU-BOGABOXI-RTS-2024

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
15/02/2024, 09:21

Potrebbero interessarti