NUOVO REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE D'ARMI DELLA POLIZIA LOCALE

Il Consiglio Comunale ha licenziato positivamente il regolamento per la disciplina dell’armamento del Corpo di Polizia Locale di Quartu Sant’Elena.

Data:
19 ottobre 2023

Visualizzazioni:
797

Il Consiglio Comunale ha licenziato positivamente il regolamento per la disciplina dell’armamento del Corpo di Polizia Locale di Quartu Sant’Elena. Nella seduta d’Aula di martedì 17 ottobre 2023 è stato approvato il Regolamento in 19 articoli che disciplina la dotazione d’ armi in capo al personale della Polizia Locale. Le nuove dotazioni, assegnate previa valutazione di idoneità psicofisica e dopo l’esecuzione di test specifici, consentiranno di ampliare il servizio anche alla fascia oraria notturna, finora preclusa per la mancanza di adeguati presidi a supporto della sicurezza del corpo di Polizia Municipale.

L’arma assegnata al personale in possesso della qualifica di agente di Pubblica Sicurezza, è la pistola semiautomatica calibro 9x21, nel numero pari a quello degli agenti dotati di qualifica maggiorato di una percentuale del 5%. In linea di principio si opta per un unico modello di arma per tutti gli appartenenti all’area, salvo esigenze specifiche di tipo tecnico-organizzativo. Il tipo di arma potrà inoltre differenziarsi per il personale femminile; in tal caso si adotteranno due modelli di arma. In aggiunta, gli agenti operanti sul territorio potranno essere muniti di strumenti di difesa personale conformi alla normativa vigente,  quali spray urticanti anti aggressione, mazzetta di segnalazione.

L’assegnazione dell’arma sarà subordinata alla presenza di requisiti psico-fisici e tecnici da accertare mediante test specifici e soggetti a revisione annuale fra cui lezioni regolamentari di tiro a segno svolte in un poligono abilitato. Sarà necessario anche il rinnovo della certificazione anamnesica per il rilascio dell’autorizzazione al porto d’armi. L’arma di ordinanza è dotazione personale e dev’essere custodita con la massima cura

L’appartenente al Corpo della Polizia Locale al quale è assegnata l’arma in via continuativa dovrà inoltre
-astenersi da qualsiasi esibizione dell’arma sia tra colleghi che con estranei al Corpo;
-nella privata dimora, riporre l’arma in luogo sicuro e chiuso a chiave (preferibilmente all’interno di una cassaforte a muro o di un armadio blindato); in ogni caso fuori dalla portata di qualsiasi persona e, in particolare, dei minori, degli incapaci, etc.;
- non abbandonare, per qualsiasi ragione, l’arma all’interno dei veicoli, anche se chiusi a chiave e allarmati;
- astenersi dal depositare, anche per un breve momento, l’arma all’interno dell’armadietto dello spogliatoio;
- attenersi, nel maneggio delle armi ed in particolare in caso di rimozione del proiettile dalla camera di scoppio, sempre a criteri di massima prudenza;
- astenersi dal tenere l’arma assegnata in borse, borselli o contenitori similari; 

E' però consentito al personale autorizzato ad operare in abiti civili di occultare l’arma all’interno di un idoneo marsupio tecnico con apposita fondina per il porto dell’arma

Nuova categoria

pdf

regolamento armamento Polizia Municipale Quartu 2023

Dimensione: 413.41 kb
Contatore : 181
Date inserimento: 19/10/2023

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
19/10/2023, 14:42

Potrebbero interessarti