UN EVENTO PER CELEBRARE GLI STUDENTI QUARTESI AMBASCIATORI DI LEGALITÀ

Una cerimonia per celebrare gli ‘Ambasciatori di Legalità’, giovani studenti che attraverso la forza suggestiva del linguaggio teatrale sono riusciti a interpretare e portare in scena i valori della cultura della legalità, declinata con un’opera tesa alla sensibilizzazione e alla valorizzazione dei principi costituzionali della solidarietà umana e civile, dell’inclusione e della coesione sociale.

Data:
5 giugno 2023

Visualizzazioni:
799

Una cerimonia per celebrare gli ‘Ambasciatori di Legalità’, giovani studenti che attraverso la forza suggestiva del linguaggio teatrale sono riusciti a interpretare e portare in scena i valori della cultura della legalità, declinata con un’opera tesa alla sensibilizzazione e alla valorizzazione dei principi costituzionali della solidarietà umana e civile, dell’inclusione e della coesione sociale.

È quella che andrà in scena lunedì 5 Giugno, alle ore 17, presso l’Aula Consiliare del Palazzo Municipale di via Porcu. Il meritato riconoscimento andrà ai ragazzi della 3D dell’Istituto Comprensivo Statale n. 6 di Quartu Sant’Elena, che si sono distinti nel corso dell’anno scolastico per il loro straordinario impegno extra didattico profuso nelle attività di ricerca formativa laboratoriale inserite nel progetto “Percorsi di Legalità per vivere e condividere emozioni ed esperienze di libertà”.

Promosso dall'associazione culturale Sicurezza Partecipata e Sviluppo A.S.P.E.S., finanziato dalla Fondazione di Sardegna e patrocinato dal Comune di Quartu Sant'Elena e dalla direzione scolastico dell'Istituto Comprensivo nr. 6 di Quartu - Bellavista, il progetto si è concluso con la rappresentazione teatrale dal titolo “Stop bulling around”, con la quale gli studenti, guidati magistralmente dalla regista e attrice di teatro Monica Zuncheddu, hanno portato in scena due diversi e toccanti casi di bullismo e cyberbullismo.

I giovani riceveranno il riconoscimento nel corso di una cerimonia pubblica, alla presenza del Sindaco Graziano Milia e delle Assessore alla Pubblica Istruzione Cinzia Carta e ai Territori Extra Urbani Tiziana Cogoni, nonché di tutti gli altri attori Istituzionali e i diversi rappresentanti della rete di associazioni sociali e territoriali che hanno patrocinato e sostenuto il progetto.

Siamo molto felici di premiare la classe 3D della scuola di via Is Pardinas, in considerazione dell’impegno dimostrato con questo progetto, che peraltro si lega fortemente con quello più ampio portato avanti dall’Amministrazione comunale in tema di bullismo, cyberbullismo e legalità - commenta l’Assessora alla Pubblica Istruzione Cinzia Carta -. A loro va pienamente riconosciuto non solo un grande interesse per gli argomenti trattati ed elaborati nell’ambito dell’educazione alla cultura della legalità, ma anche il loro costante e motivato impegno per la realizzazione dell’evento teatrale portato in scena ad aprile. L’auspicio è che tante altre scuole possano replicare con progetti simili; siamo sicuri che non mancheranno altre occasioni”.

 

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
05/06/2023, 15:06

Potrebbero interessarti