PRESSO L'EX CONVENTO IL CONCORSO ENOLOGICO NAZIONALE "VERMENTINO"

Quartu Sant’Elena ancora protagonista di un evento a carattere nazionale. Giovedì 25 e venerdì 26 maggio, presso la suggestiva location dell’Ex Convento dei Cappuccini, è infatti in programma la terza edizione del Concorso Enologico Nazionale “Vermentino”, autorizzato fin dal 2017 dal Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste della Repubblica Italiana, patrocinato dalla Regione Sardegna, dal Comune di Quartu Sant’Elena, dall’Agenzia regionale LAORE, dalla Coldiretti Sardegna e dalla Fondazione Distretto Sardegna Bio.

Data:
24 maggio 2023

Visualizzazioni:
566

Quartu Sant’Elena ancora protagonista di un evento a carattere nazionale. Giovedì 25 e venerdì 26 maggio, presso la suggestiva location dell’Ex Convento dei Cappuccini, è infatti in programma la terza edizione del Concorso Enologico Nazionale “Vermentino”, autorizzato fin dal 2017 dal Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste della Repubblica Italiana, patrocinato dalla Regione Sardegna, dal Comune di Quartu Sant’Elena, dall’Agenzia regionale LAORE, dalla Coldiretti Sardegna e dalla Fondazione Distretto Sardegna Bio.

Il Vermentino è una delle uve più note e conosciute di tutto il bacino mediterraneo. In Italia sono sempre di più i produttori che puntano su questa varietà. Oltre a Sardegna, Toscana e Liguria, troviamo nuove e promettenti produzioni anche in Sicilia, Puglia e Lazio, che puntano a elevare la qualità dei loro prodotti, anche attraverso il confronto in questa competizione” - spiega Mario Bonamici della APS Promo Eventi, organismo ufficialmente autorizzato -. L’obiettivo è quello di far diventare il Concorso sempre più importante e quindi partecipato da un gran numero di aziende produttrici. Per questa terza edizione, per la quale ringraziamo l’Amministrazione del Comune di Quartu Sant’Elena, c’è molto attesa. Dopo due anni abbastanza problematici dal punto di visto organizzativo, puntiamo a riacquistare la serenità delle prime edizioni e faremo di tutto per non deludere le aspettative”.

Sono ammessi al concorso i vini fermi, frizzanti e gli spumanti DOP o IGP con dicitura Vermentino in etichetta e una percentuale minima di vermentino dell’85%. Anche per quest’edizione, così come per il Concorso Internazionale del 2022, è stata riservata una sezione per i vini provenienti da agricoltura biologica certificata. I giurati degusteranno i vini in competizione con i calici “Tailormade VSG” edizione limitata (tirati a mano e soffiati a bocca), appositamente prodotti dall’azienda Italesse, su proposta ed in collaborazione dell’esperto del Vermentino del Concorso, il sommelier Angelo Concas, che ne ha dato la definitiva approvazione, per esaltare le proprietà di questo particolare vitigno.

Il servizio di sommellerie sarà affidato alla professionalità della FIS Sardegna. Di concerto col Ministero, si è deciso di premiare fino ad un massimo del 35% dei campioni in gara. Questo limite sarà ulteriore garanzia del livello di qualità dei vincitori. Inoltre, non ci sarà la medaglia di bronzo ma si partirà dalla Medaglia d’Argento fino alla Gran Medaglia d’Oro. Riconfermato come Presidente del Concorso Pierpaolo Lorieri, mentre le giurie saranno composte da enologi, giornalisti/sommeliers provenienti da tutta Italia.

Sul sito web www.concorsovermentino.com e sulle pagine social del Concorso si possono trovare tutte le informazioni e gli aggiornamenti sulle giurie e sui membri che saranno aggiunti. Al termine del Concorso, sempre presso l’Ex Convento dei Cappuccini, avrà luogo il “Gran Galà del Vermentino”, a partire dalle ore 18.30, durante il quale verrà degustata la totalità dei vini presenti al Concorso. Saranno inoltre organizzate delle Masterclass di approfondimento condotte dagli stessi giornalisti/giurati del Concorso.

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
26/05/2023, 09:40

Potrebbero interessarti