PREMIATI ALL'EX CONVENTO I PRIMI 20 'MEDIATORI TRA PARI' DEL LICEO MOTZO

La Sala Affreschi dell’Ex Convento dei Cappuccini, gremita per l’occasione, ha ospitato stamattina la cerimonia di consegna dei diplomi di qualifica di “Mediatore tra Pari”, voluta e organizzata dal Liceo Classico Linguistico e Scienze Umane “B. R. Motzo”.

Data:
17 aprile 2023

Visualizzazioni:
778

La Sala Affreschi dell’Ex Convento dei Cappuccini, gremita per l’occasione, ha ospitato stamattina la cerimonia di consegna dei diplomi di qualifica di “Mediatore tra Pari”, voluta e organizzata dal Liceo Classico Linguistico e Scienze Umane “B. R. Motzo”. Un evento che ha visto la partecipazione di tantissimi studenti quartesi e a cui ha preso parte anche l’Assessora alla Pubblica Istruzione Cinzia Carta.

Il progetto portato avanti dal Liceo quartese arriva così a conclusione. I primi 20 studenti, formati attraverso un percorso di crescita relazionale ed emotiva finalizzato all’acquisizione delle competenze relative alla pratica della mediazione dei conflitti, hanno concluso il ciclo di preparazione e costituiranno un’importante risorsa non solo per l’istituto ma per tutta la città.

I ragazzi hanno partecipato alla formazione in orario extracurriculare, con incontri diretti da un esperto esterno, e al seguito di un esame hanno conseguito l'attestato. Gli altri studenti interessati a compiere lo stesso percorso trovano la relativa documentazione sul sito della scuola. Intanto nella sede di via Don Sturzo è stata individuata la 'stanza della mediazione'.

Il liceo Motzo entra così a tutti gli effetti nella rete nazionale delle scuole amiche della mediazione. In Sardegna sono 4 gli istituti scolastici che hanno aderito al progetto 'Invece di Giudicare'; ad essi si aggiunge la comunità extrascolastica, unica nel territorio nazionale, dell'oratorio salesiano della Parrocchia San Paolo di Cagliari. 

La cerimonia di consegna dei diplomi si è tenuta stamattina, alla presenza dell’Assessora comunale alla Pubblica Istruzione, dell’USR Sardegna e del presidente della coop. Soc. Risorsa Cittadino., dottor Mauro Iulini. In sala uno studente per ogni classe, in rappresentanza dell’intero Istituto, con le referenti del progetto, professoresse Cadeddu e Tarca. Alla conclusione della cerimonia, gli studenti sono stati coinvolti in alcune attività di simulazione sulla mediazione di conflitti, organizzati dalla formatrice dottoressa Lallai e dai neomediatori.

L’Assessora Carta si è congratulata “con tutti i neo-mediatori, a nome dell’Amministrazione comunale e di tutta la comunità scolastica. Un traguardo importante per i giovani protagonisti ma utile anche per la crescita della nostra comunità, perché i ragazzi di oggi saranno gli amministratori, i responsabili e i protagonisti della Quartu del futuro. Auspico che i ragazzi possano mettere a disposizione le proprie competenze per divulgare il più possibile quanto appreso e sviluppato in questi mesi, eventualmente con un prossimo PCTO che preveda la formazione di mediatori anche nelle scuole medie della città. Reputo infatti importante gettare le basi per sviluppare quelle soft skill che oggi più che mai sono essenziali per gestire qualunque situazione, in ambito familiare, tra gli amici e un domani nel mondo del lavoro" ha concluso l'esponente della Giunta Milia.

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
17/04/2023, 13:45

Potrebbero interessarti