FESTA DI SANT'ELENA 2022, GRANDI CELEBRAZIONI CON EVENTI RELIGIOSI E CIVILI

Dopo alcuni anni difficili dovuti alla pandemia di Coronavirus finalmente tornano a Quartu le classiche celebrazioni in onore della patrona Sant’Elena Imperatrice.

Data:
31 agosto 2022

Visualizzazioni:
14322

Dopo alcuni anni difficili dovuti alla pandemia di Coronavirus finalmente tornano a Quartu le classiche celebrazioni in onore della patrona Sant’Elena Imperatrice. Come dimostrato in questi mesi, con la grande partecipazione agli eventi organizzati dall’Amministrazione comunale con il contributo delle associazioni, in centro e sul litorale costiero, la città ha voglia di far festa, di riunirsi. E ora finalmente si potrà anche onorare messe solonni e processioni, come la comunità è abituata a fare ormai da secoli.

Le celebrazioni organizzate dal Comitato stabile si apriranno il 9 settembre e proseguiranno sino al 25, con un ricco calendario di eventi, sia di carattere religioso che civile. L’inaugurazione vera e propria è prevista il 12 settembre presso l’ex Convento dei Cappuccini e si entrerà poi nel vivo il 13 settembre, con l’imponente processione eucaristica e la messe solenni presiedute da Sua Eccellenza Arrigo Miglio, Arcivescovo emerito di Cagliari, al termine della quale verrà impartita la Solenne Benedizione con la Reliquia del Lignum Crucis di Nostro Signore Gesù Cristo.

Grande attesa anche per gli eventi civili, tra i quali spicca il 14 settembre il concerto di piazza Sant’Elena con Giusy Ferreri. La cantante siciliana, che ha raggiunto la notorietà nel 2008, partecipando alla prima edizione di X Factor, sarà infatti il grande ospite di questa edizione, forte delle sue quattro partecipazioni a Sanremo e delle numerose hit che hanno conquistato il pubblico, oltre alle numerose collaborazioni eccellenti.

Non mancherà poi l’appuntamento con ‘Sa Cantada de Sant’Aleni’, il 13 settembre, e con la commedia in lingua sarda ‘Sa Viuda de guerra il 15. Venerdì 16 poi spazio a Enomusica, con note e sapori del territorio, mentre sabato 16 settembre in via Eligio Porcu è prevista una degustazione dei prodotti della terra e dei vini delle cantine del Campidano, con accompagnamento musicale.

Domenica 17 settembre poi ecco l’altro attesissimo appuntamento del settembre quartese: si rinnova l’ormai tradizionale sfilata delle etnotraccas e dei costumi tradizionali per la Sagra dell’uva, con partenza da via Cecoslovacchia alle 18.30, e a seguire la serata di canti e balli tradizionali sul palco di piazza Sant’Elena, che vedrà la presenza, tra gli altri, dei Tenores di Neoneli.

Nel programma del Comitato Stabile non mancano neanche le manifestazioni sportive. Primo appuntamento già giovedì 11 settembre con Qurri, la corsa della sagra dell’uva, con partenza da piazza Sant’Elena e la possibilità di scegliere tra la gara competitiva di corsa su strada, sulla distanza di 7 chilometri, e la camminata ludico motoria di 3,5 chilometri circa. In calendario inoltre i tornei di basket e pallanuoto, il 24 e 25 settembre.

 

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
31/08/2022, 14:02

Potrebbero interessarti