A SA DOM'E FARRA DAL 25 AL 27 AGOSTO TRE LABORATORI SULLE TRADIZIONI QUARTESI

La casa campidanese più nota in Sardegna, da decenni simbolo della tradizione cittadina e non solo è pronta a riaprire con una serie di eventi legati alle tradizioni e al folklore.

Data:
19 agosto 2022

Visualizzazioni:
1436

La casa campidanese più nota in Sardegna, da decenni simbolo della tradizione cittadina e non solo è pronta a riaprire con una serie di eventi legati alle tradizioni e al folklore. Sa Dom’e Farra ospiterà infatti un ricco cartellone di iniziative organizzate in armonia con la sua destinazione originaria, ma con l’obiettivo di rimetterla in vetrina, sia a vantaggio della cittadinanza che dei turisti. alla  salvaguardia del patrimonio popolare e alla crescita culturale  della nostra città.

Ad animarla sarà la rete Città di Quarto, composta da una serie di associazioni che operano in città da decenni e che hanno quindi il massimo interesse alla salvaguardia del patrimonio popolare e alla crescita culturale  della nostra città. E proprio con tale intento tutti gli eventi in programma verranno annunciati e promossi anche alla vecchia maniera, con Su bandidori che percorrerà la città comunicando tramite la tromba.

Il primo appuntamento è in programma giovedì 25 agosto, ed è un laboratorio sartoriale sul costume sardo. Organizzato dal gruppo Su Idanu, in collaborazione con l'associazione Feminas, l’evento prevede l’illustrazione di come si preparano i vari pezzi dell'abito tradizionale femminile, con un focus particolare sulla spiegazione del metodo di confezionamento di una camicia e di tutte le sue varie fasi di lavorazione.

Il giorno dopo, venerdì 26, nuova iniziativa, stavolta organizzata dall’Associazione Città di Quarto 1928. Il gruppo, protagonista da decenni in città anche dell’organizzazione di una manifestazione a carattere regionale quale Sciampitta, propone il laboratorio di ballo sardo. Saranno pertanto coinvolti i cittadini interessati di tutte le età, ma si cercherà di coinvolgere soprattutto i più giovani, affinché la tradizione, molto forte in città possa così tramandarsi ulteriormente.

Sabato 27 terzo evento consecutivo, l’ultimo della prima settimana di riapertura de Sa Domu. Protagonista stavolta sarà il gruppo Su Scrignu de Campidanu, con la collaborazione di Boxis Campidanesas. Il laboratorio di poesia campidanese si articolerà nella spiegazione e nell’illustrazione dei diversi passaggi necessari a comporre le strofe in sardo. Una tecnica complicata, che sicuramente implica anche una certa attitudine da parte del protagonista e che a Quartu ha spesso trovato terreno fertile: sono tanti infatti i poeti che nel tempo hanno conquistato la ribalta del panorama isolano.

Tutti gli appuntamenti avranno inizio alle ore 20 e si svolgeranno all’aperto, nel cortile della dimora storica, dove sarà allestito un piccolo palco.

PHOTO-2022-08-22-09-34-26

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
24/08/2022, 12:09

Potrebbero interessarti