CON LA RASSEGNA INCANTI DALL'ASTROFISICA ALLA MERINI E ANCHE LA CACCIA AL TESORO

Dopo il successo del primo weekend di eventi, non si fermano gli appuntamenti nel litorale costiero con la rassegna Incanti, patrocinata dal Comune nell’ambito delle azioni di Ripresa e Resilienza legate alla cultura e alla valorizzazione del patrimonio storico-artistico-archeologico del territorio quartese.

Data:
18 agosto 2022

Visualizzazioni:
799

Dopo il successo del primo weekend di eventi, non si fermano gli appuntamenti nel litorale costiero con la rassegna Incanti, patrocinata dal Comune nell’ambito delle azioni di Ripresa e Resilienza legate alla cultura e alla valorizzazione del patrimonio storico-artistico-archeologico del territorio quartese. Venerdì, sabato e domenica altri tre giorni tra approfondimenti, presentazioni e anche una caccia al tesoro, perché ci sono tanti modi diversi per scoprire i segreti del nostro territorio e acquisire nuove conoscenze.

Il 19 agosto, sarà possibile visitare il nuraghe in notturna, dalle 20.30 alle 21,30, guidati dall’archeologa Patrizia Zuncheddu, responsabile scientifica della rassegna. Poi, a partire dalle 22, nel complesso di Baia Azzurra spazio al laboratorio ‘La Via Lattea e i pianeti dal Nuraghe Diana’, a cura dell’astrofisico Manuel Floris, direttore del Planetario di Cagliari. Dal sito archeologico, puntando un potente telescopio al cielo, si potrà viaggiare nello spazio e nel tempo ammirando le stelle, le costellazioni estive e anche il pianeta Saturno. Un approfondimento sull’Universo, da una location d’eccezione, per suscitare emozioni sia agli appassionati che ai meno esperti.

Sabato 20 alle 18.30 nella stessa sede spazio al laboratorio di archeotecnica con il fonditore Armando Maccioni con l’evento L’Antica arte della fusione del bronzo. Sarà proposta prima una dimostrazione di come veniva fuso il metallo; poi, a partire dai modelli in cera, verranno realizzati i manufatti con la colatura del metallo liquefatto. Anche in questa giornata l’evento sarà anticipato dalle visite guidate, in programma dalle 17.

Domenica 21 doppio appuntamento. Al Nuraghe Diana alle 19.30 la presentazione del libro ‘Cento donne come Alda’. Ideato da Enrica Massidda, che ha curato anche il book design, in collaborazione con Gerardo Ferrara, il volume nasce intorno a una serie di fotografie, selezionate tra migliaia di scatti realizzati da Enzo Eric Toccaceli a Alda Merini nella casa in Ripa di Porta Ticinese a Milano, a partire dal 1991. Cento donne, dunque, propongono riflessioni, racconti, memorie, poesie, opere grafiche, canzoni, tracce e sogni attraverso Alda, la sua poesia e il suo pensiero. Saranno presenti i due autori, accompagnati dalla voce narrante di Monica Zuncheddu e dalla chitarra di Valentino Pistis.

Alla Villa Romana di Sant’Andrea invece ecco le visite guidate e anche un altro laboratorio, dove non mancheranno il divertimento e la sorpresa. Dalle 9 alle 11 è infatti prevista una vera e propria caccia al tesoro: i bambini,  dopo una breve storia sulla villa, dovranno rispondere a dei semplici quesiti, ottenendo in cambio indizi utili per arrivare alla soluzione dell’enigma e scoprire dove sono stati nascosti ‘i preziosi’.

 

Locandina-Incanti-200822
Locandina-Incanti-190822
Locandina-Incanti-210822

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
18/08/2022, 11:55

Potrebbero interessarti