Comunicati

INAUGURATO OGGI "SERVIZI NON IN CENTRO", IL COMUNE NEI TERRITORI EXTRAURBANI

Anche Flumini ha il suo nuovo centro polifunzionale, inaugurato oggi in via Melibodes. Si chiama “Servizi non in Centro” ed è Urp, Informagiovani, ma anche luogo d’incontro con le istituzioni: un altro tassello del programma di mandato dell’Amministrazione prende forma, un passo importante verso l’obiettivo di ricucire l’area del centro ai territori sparsi, partendo dall’erogazione dei servizi al cittadino e da un rapporto con gli stessi sempre più diretto.

AVVIATO NUOVO PROGRAMMA PER RACCOLTA DIFFERENZIATA NEL MERCATO DEL MERCOLEDÌ

Una corretta raccolta differenziata da parte di tutti, cittadini e attività produttive, significa migliorare la percentuale finale, ottenere premialità e quindi un risparmio per tutta la comunità quartese. Con questo obiettivo l’Amministrazione comunale è intervenuta per migliorare il conferimento e quindi il servizio anche in occasione del mercatino ambulante settimanale, che si tiene ogni mercoledì in via della Musica.

NELLA PIAZZA SANT'ELENA NUOVI LOCALI E NUOVI SERVIZI PER LE FASCE DEBOLI

Quartu ha una nuova sede dell’Assessorato ai Servizi Sociali, che va ad aggiungersi a quella operativa da anni in via Cilea. Un edificio grande e accogliente, in pieno centro città, pronto a ospitare lo Sportello del Segretariato Sociale. Ma non solo: ci sarà anche lo spazio dedicato ai giovani e quello riservato agli anziani. Un bel passo in avanti in un colpo solo per una città che cerca nuovi servizi e nuovi spazi di aggregazione.

IL CONSIGLIO COMUNALE DÀ IL VIA LIBERA ALLA CASA DELLO STUDENTE IN CITTÀ

L’ex Casa del Pensionato diventerà una Casa dello Studente. E’stato approvato nell’ultima seduta del Consiglio Comunale del 27 giugno l’Ordine del Giorno presentato dal Sindaco Graziano Milia e altri che promuove l’insediamento di uno studentato universitario in città e dei servizi connessi. Con il passaggio in Aula il Consiglio ha dato il proprio assenso anche all’avvio delle pratiche per la concessione in comodato d’uso dell’immobile di proprietà comunale all’Ente regionale di diritto allo studio Ersu, partner di progetto.