TAMARIX, NIENTE RICORSO CONFERMATA LA LEGITTIMITÀ DELL'AZIONE AMMINISTRATIVA

Con la sentenza 377/2024 del 15/5/2024 il TAR Sardegna ha confermato la competenza del Comune e la legittimità sostanziale dell’azione amministrativa, in ordine alla vicenda che vede coinvolto il Condominio Comunione Tamarix, al fine di mettere in atto le misure di prevenzione necessarie ad evitare l’inquinamento del sito “Tamarix”.

Data:
15 maggio 2024

Visualizzazioni:
1272

Con la sentenza 377/2024 del 15/5/2024 il TAR Sardegna ha confermato la competenza del Comune e la legittimità sostanziale dell’azione amministrativa, in ordine alla vicenda che vede coinvolto il Condominio Comunione Tamarix, al fine di mettere in atto le misure di prevenzione necessarie ad evitare l’inquinamento del sito “Tamarix”.

L’Amministrazione ha ritenuto di dover agire con i poteri di ordinanza del Sindaco stante l’urgenza di evitare o ridurre in tempi rapidi l’inquinamento del sito in questione.

Non sussistendo più le ragioni di urgenza presenti al momento dell’emanazione dell’ordinanza l’Amministrazione provvederà secondo le procedure di carattere ordinario stabilite dal Codice dell’ambiente.

Pertanto l’Amministrazione non ha in animo di ricorrere al Consiglio di Stato. Avendo come scopo quello di perseguire l’interesse della comunità a prevenire e contenere fenomeni di inquinamento ambientale e non quello, fine a sé stesso, di veder accertata l’astratta correttezza dell’azione amministrativa, il Comune provvederà nelle forme indicate dal Tar senza proporre appello.

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
15/05/2024, 10:47

Potrebbero interessarti