SMART GRID, UN PIANO PER LA TRANSIZIONE ENERGETICA E LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE

Incrementare la capacità della rete elettrica per ospitare ulteriore generazione distribuita da fonti rinnovabili e la potenza a disposizione dei clienti per favorire l’elettrificazione dei consumi energetici, attraverso la realizzazione di progetti finanziati nell’ambito del PNRR, Missione 2 “Rivoluzione verde e Transizione Ecologica”. Un consistente e radicale intervento di innovazione tecnologica per rafforzare l'automazione della rete per la gestione a distanza degli impianti. Saranno questi i significativi risultati degli accordi con E-Distribuzione che favoriranno lo sviluppo delle iniziative sul territorio di Quartu Sant'Elena.

Data:
22 aprile 2024

Visualizzazioni:
974

Incrementare la capacità della rete elettrica per ospitare ulteriore generazione distribuita da fonti rinnovabili e la potenza a disposizione dei clienti per favorire l’elettrificazione dei consumi energetici, attraverso la realizzazione di progetti finanziati nell’ambito del PNRR, Missione 2 “Rivoluzione verde e Transizione Ecologica”. Un consistente e radicale intervento di innovazione tecnologica per rafforzare l'automazione della rete per la gestione a distanza degli impianti. Saranno questi i significativi risultati degli accordi con E-Distribuzione che favoriranno lo sviluppo delle iniziative sul territorio di Quartu Sant'Elena.

L’Assessore ai Lavori Pubblici del Comune Antonio Mauro Conti ha incontrato i responsabili per la Sardegna di E-Distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete di distribuzione elettrica di media e bassa tensione. Per E-Distribuzione, erano presenti Alessandro Uccheddu, Responsabile Programmazione e Gestione Lavori dell’Area Operativa Regionale Sardegna, il Responsabile Territoriale Enel per la Sardegna Alessandro Trebbi ed il Responsabile degli Affari Istituzionali Andrea Santucci, i quali hanno presentato la rete di interventi per il potenziamento delle infrastrutture elettriche e la realizzazione di nuovi impianti nel territorio di Quartu Sant'Elena.

Si tratta di un percorso che, avviato nel 2023, si muove lungo 3 direttrici, arrivando alla realizzazione di importanti progetti:  

  • la nuova Cabina Primaria “Terra Mala” (impianto di trasformazione 150.000/15.000 V) e il nuovo Centro Satellite “Foxi” (impianto di smistamento a 15.000 V) garantiranno, nell’hinterland della città, una maggiore capacità di potenza per complessivi 50 MVA a beneficio di oltre 8.000 clienti che avranno vantaggi derivanti dalla realizzazione di oltre 20 km di nuove linee elettriche interrate in media tensione (15.000 V) connesse ai nuovi impianti primari.
  • la nuova Cabina Primaria “Quartu Sud”, che sarà realizzata nella periferia, garantirà una maggiore capacità di potenza per complessivi 80 MVA e porterà beneficio a oltre 22.000 clienti attraverso la realizzazione di oltre 33 km di linee elettriche sotterranee.
  • 28 nuove cabine elettriche secondarie (impianto di trasformazione 15.000/400 V) saranno realizzate nell’ambito del territorio comunale insieme a lavori di potenziamento e di innovazione tecnologica per 51 Cabine Secondarie esistenti, unitamente a 18 km di nuove linee elettriche interrate in bassa tensione. 

Prosegue l’opera di infrastrutturazione del territorio quartese – afferma l’Assessore ai Lavori Pubblici Mauro Conti - attraverso il piano di potenziamento della rete elettrica “smart grid” locale che coinvolgerà l’intero ambito comunale garantendo migliore efficienza, stabilità e risparmio per le forniture di migliaia di utenti dal centro urbano alla costa. Per la sua ampiezza e capillarità, il programma di lavori presentato da Enel all’Amministrazione Comunale prevede uno sviluppo “step by step”, ovvero passo dopo passo, che comprenderà l’apertura e la chiusura dei cantieri uno alla volta, onde garantire il minor impatto possibile sulla popolazione e sul regolare flusso viario all’interno della città. Sempre dietro uno studio d’impatto, potrà essere valutato di aprire più di un cantiere qualora si trovino a debita distanza e non si corra dunque il rischio di “intasare” due zone limitrofe servite dalle stesse arterie viarie. Come Amministrazione, garantiamo il massimo impegno al fine di minimizzare i disagi per i cittadini a fronte di un risultato finale che contribuirà a rendere il nostro territorio più “verde” e sostenibile grazie alla possibilità di incrementare la produzione di elettricità proveniente da fonti rinnovabili sempre più diffuse ed efficienti.

"Con questo incontro intendiamo rafforzare ulteriormente il rapporto di collaborazione già consolidato in questi anni con il Comune di Quartu SE - ha dichiarato Alessandro Uccheddu, Responsabile Programmazione e Gestione dell’Area Operativa Sardegna di E-Distribuzioneconfrontandoci apertamente sulla gestione operativa delle attività, offrendo un esempio di efficienza organizzativa sul campo grazie alla condivisione reciproca ed allo scambio di informazioni. Stiamo ponendo le basi per la realizzazione di progetti strategici che garantiranno l’incremento di Hosting Capacity per la generazione distribuita da fonte rinnovabile, l’incremento di elettrificazione degli usi finali, la predisposizione della rete a servizi locali di flessibilità̀, nell'ottica di realizzare interventi di potenziamento e innovazione tecnologica per garantire affidabilità e qualità nella fornitura dell’energia elettrica al servizio di tutta la città. La sfida è rendere perseguibile l’incremento dell’elettrificazione dei consumi favorendo la sostenibilità ambientale”.

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
22/04/2024, 17:57

Potrebbero interessarti