GIORNATA DELLA MEMORIA, CONSIGLIO COMUNALE E INIZIATIVA CON GLI STUDENTI

La storia insegna e ricordare gli errori commessi in passato, le politiche scellerate, le sofferenze causate è decisivo per evitare di bissare gli stessi sbagli. Con questa convinzione l’Amministrazione comunale celebra anche quest’anno la Giornata della Memoria, con un’iniziativa che coinvolge il Consiglio Comunale e tanti studenti quartesi.

Data:
22 gennaio 2024

Visualizzazioni:
1622

La storia insegna e ricordare gli errori commessi in passato, le politiche scellerate, le sofferenze causate è decisivo per evitare di bissare gli stessi sbagli. Con questa convinzione l’Amministrazione comunale celebra anche quest’anno la Giornata della Memoria, con un’iniziativa che coinvolge il Consiglio Comunale e tanti studenti quartesi.

Il 27 gennaio è il ‘Giorno della Memoria’. La data ricorda il giorno in cui, nel 1945, le truppe dell’Armata Rossa liberarono il campo di concentramento di Auschwitz. Una giornata dedicata quindi al ricordo dello sterminio del popolo ebraico, delle leggi razziali, della persecuzione dei cittadini ebrei, degli italiani che hanno subito la deportazione, della prigionia, della morte, nonché di coloro che si sono opposti a quel progetto e rischiando la propria vita hanno protetto e salvato i perseguitati.

Anche Quartu partecipa a queste celebrazioni, con un Consiglio Comunale e il coinvolgimento di tanti ragazzi delle scuole. Sabato 27 gennaio le iniziative avranno avvio già alle ore 9, con la deposizione di un mazzo di fiori sulla targa voluta da questa stessa Amministrazione e ubicata in piazza Azuni. Il monumento ricorda il motto di Primo Levi, un monito a riconoscere i limiti dell’intelletto e della psiche umana, tratto dal suo libro di memorie scritto nel 1946 a pochi mesi dalla liberazione dal lager: “Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario”.

Successivamente ci si sposterà nel Palazzo Municipale. Per le 9.30 è infatti convocato un consiglio comunale straordinario, avente come unico punto all’ordine del giorno le celebrazioni della giornata. La seduta sarà aperta dall’intervento della Presidente del Consiglio Rita Murgioni. A seguire è previsto un breve discorso del Presidente della sezione cittadina dell’ANPI, Mimia Fresu. Chiuderà i lavori il Sindaco di Quartu Graziano Milia, sempre molto convinto della necessità di condannare tutte le violenze e mantenere vivo il ricordo, una memoria consapevole capace di impedire di dimenticare o falsificare le atrocità commesse.

Le iniziative continueranno poi a Consiglio Comunale concluso. Il momento di approfondimento e riflessione proseguirà infatti con il coinvolgimento di tanti studenti quartesi. Sarà l'Assessora alla Pubblica Istruzione Cinzia Carta, promotrice dell'iniziativa con il mondo scolastico, a prendere la parola per una riflessione sul tema, per poi introdurre i lavori dei giovani quartesi.

Sarà un’altra occasione per porre l'accento sull'importanza dell'impegno collettivo per preservare la memoria storica. Gli studenti e alle studentesse avranno l'opportunità di esprimersi attraverso letture di brani, poesie, canti e musiche con riferimento all’Olocausto. Un momento speciale che consentirà di condividere le proprie idee e sensibilizzare tutti i presenti, dai più piccoli della primaria ai più grandi della secondaria, ma anche i meno giovani che vorranno partecipare.

Giornata-della-Memoria-2024

 

 

 

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
24/01/2024, 13:01

Potrebbero interessarti