NUOVO REGOLAMENTO IGIENE URBANA: TUTTE LE NOVITA'

E’ stato approvato il Nuovo Regolamento di Igiene Urbana a Quartu Sant’Elena. Tante le novità nel testo che disciplina la gestione dei Rifiuti e le corrette le norme comportamentali nell’ambito del porta a porta e delle altre forme di conferimento consentite in città. E per gli abbandoni selvaggi scatta l’illecito penale.

Data:
15 dicembre 2023

Visualizzazioni:
1377

E’ stato approvato il Nuovo Regolamento di Igiene Urbana a Quartu Sant’Elena. Tante le novità nel testo che disciplina la gestione dei Rifiuti e le corrette le norme comportamentali nell’ambito del porta a porta e delle altre forme di conferimento consentite in città. E per gli abbandoni selvaggi scatta l’illecito penale.

Abbandonare sacchetti ed ingombranti nel territorio quartese costerà caro: per i trasgressori oltre alla multa scatterà d’ora in poi l’illecito penale, così come prescrivono le ultime previsioni normative in campo nazionale.  Si procederà in maniera graduale: la denuncia ed il relativo avvio della procedura giudiziaria avverranno dopo l’avviso bonario da parte degli uffici comunali, con cui si inviteranno i trasgressori a ritirare i propri sacchetti e a conferirli in maniera corretta.  Anche le multe a carico dei trasgressori saranno più salate: l’abbandono di rifiuti, per i quali è prevista la raccolta differenziata, con modalità e in luoghi diversi da quelli previsti, oppure all’interno dei contenitori per l’indifferenziato, costerà dai 300 ai 500 euro.  Lo smaltimento di macerie e latterizi, anche in piccole quantità, fuori dall’ecocentro, costerà 500 euro. Massima penalità prevista anche per chi non conferisce i rifiuti ingombranti presso l’ecocentro.  Il conferimento degli imballaggi cartacei a bordo strada in giorni ed orari diversi da quelli di raccolta potrà costare dai 300 ai 500 euro; per le utenze domestiche, qualora l’imballaggio cartaceo dovesse eccedere lo spazio del mastello, sarà possibile posizionarlo di fianco ad esso purché ben legato. Anche il mancato ritiro dei contenitori per l’indifferenziato all’interno dei cortili o il posizionamento di involucri al di fuori dei corretti contenitori potranno dar luogo a sanzioni. Le varie frazioni del rifiuto andranno correttamente separate e stoccate nei relativi mastelli, i quali andranno esposti esattamente nei giorni e negli orari previsti dai calendari zonali del ritiro. I contenitori andranno posizionati tra le ore 20:00 e le ore 04:00 del giorno precedente alla raccolta prevista e una volta svuotati andranno ritirati entro e non oltre le ore 20:00 della giornata nella quale è svolto il servizio. Qualora l’utenza dimostri in maniera inequivocabile, per esigenze lavorative, scolastiche, familiari o a cause di evidente forza maggiore, l’impossibilità di procedere al ritiro dei contenitori entro e non oltre le ore 20:00, potrà procedere al ritiro anche oltre detto limite orario.

Fra le novità del nuovo Regolamento vi è l’introduzione della disciplina dei nuovi servizi attivati nell’ambito del nuovo appalto di gestione dei rifiuti: ovvero l’ecocentro ed il centro del riuso, in cui è possibile conferire vari tipi di oggetti e materiali, compreso vestiario e mobili, purché in buono stato, al fine di favorirne il reimpiego. Saranno introdotte delle premialità con una specifica scontistica TARI per chi, potendo disporre di grandi spazi non impermeabilizzati all’esterno della propria abitazione (giardini o orti di pertinenza, purché recintati), deciderà di utilizzare la compostiera in alternativa al ritiro porta a porta dell’umido. Il Comune di Quartu Sant’Elena istituirà un Albo compostatori contenente i dati delle utenze che hanno presentato la domanda di compostaggio e che sono risultate idonee dopo le verifiche. L’utenza aderirà all’iniziativa scaricando il modulo dal sito web del Gestore e presentando la domanda compilata presso il Gestore stesso che provvederà a trasmetterlo al Comune al fine dell’aggiornamento dell’Albo compostatori. Il Comune di Quartu Sant’Elena provvederà ad inserire il nominativo dell’utente di cui al punto precedente nell’Albo compostatori. Il Comune di Quartu Sant’Elena, tramite il Gestore del servizio di igiene urbana provvederà alla fornitura di compostiere statiche di capacità indicativa di 300 litri in affidamento all’utenza che ne faccia richiesta e ne abbia i requisiti necessari. Tale compostiera rimarrà di proprietà del Comune che potrà revocarne l’affidamento in qualunque momento con apposita determinazione di servizio per l’uso errato o non conforme, oppure riconducibili alla cattiva gestione e manutenzione della stessa, accertate con sopralluogo degli organi competenti sanitari, regionali, provinciali o comunali o da questi incaricati. Il compostaggio dovrà comunque essere svolto con il massimo rigore e la massima attenzione delle regole esposte nel presente Regolamento, in modo da non arrecare fastidi ai vicini.

Nuova categoria

pdf

cgn_8104

Dimensione: 248.32 kb
Contatore : 170
Date inserimento: 15/12/2023
pdf

Disposizionitecniche

Dimensione: 206.66 kb
Contatore : 148
Date inserimento: 15/12/2023
pdf

Regolamento centroambientalemobile

Dimensione: 491.19 kb
Contatore : 78
Date inserimento: 15/12/2023
pdf

Regolamento igiene urbana-def

Dimensione: 1.29 mb
Contatore : 243
Date inserimento: 15/12/2023
pdf

Regolamento compostaggio

Dimensione: 689.13 kb
Contatore : 175
Date inserimento: 15/12/2023
pdf

Centroriuso

Dimensione: 488.57 kb
Contatore : 101
Date inserimento: 15/12/2023
pdf

Normecomportamentali

Dimensione: 544.06 kb
Contatore : 210
Date inserimento: 15/12/2023
pdf

Sanzioni

Dimensione: 571.44 kb
Contatore : 151
Date inserimento: 15/12/2023

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
15/12/2023, 14:07

Potrebbero interessarti