"RIPENSARE LA E LE CITTÀ" VOLGE AL TERMINE, E AL DORIAN FESTIVAL ECCO ABATE

È stato un Autunno caldo a Quartu, con il clima mite e a volte ancora estivo, ma anche con i tanti appuntamenti che hanno acceso mattine, pomeriggi e sere nell’ambito delle tante rassegne proposte: da “Ripensare la e le città” a ‘Incanti’ e ‘Si ghètat custu bandu’. Un calendario fitto che è arrivato a contare anche 40 eventi a settimana e un importante risposta del pubblico, sempre presente e partecipe.

Data:
27 ottobre 2023

Visualizzazioni:
464

È stato un Autunno caldo a Quartu, con il clima mite e a volte ancora estivo, ma anche con i tanti appuntamenti che hanno acceso mattine, pomeriggi e sere nell’ambito delle tante rassegne proposte: da “Ripensare la e le città” a ‘Incanti’ e ‘Si ghètat custu bandu’. Un calendario fitto che è arrivato a contare anche 40 eventi a settimana e un importante risposta del pubblico, sempre presente e partecipe.

Musica, laboratori, danza, teatro, presentazione di libri, conferenze: attività che anche grazie a un’ampia diversificazione hanno conquistato cittadini di tutte le età e con diversi interessi, offrendo opportunità di crescita culturale e di socializzazione non solo nel weekend ma anche nelle serate infrasettimanali. Un fermento costante che ha stimolato tutta la città: dal centro al litorale costiero.

Ma la voglia di cultura non si ferma e prosegue senza sosta anche la settimana prossima. L’ultimo appuntamento con ‘Ripensare la e le città’ è in programma lunedì 30 ottobre, con l’associazione Arcoiris Odv che propone un interessante happening di pittura creativa. L’iniziativa ‘Colora la diversità’ è a cura di Angelica Vargas e si terrà a Palazzo Orrù alle 16. La pittura creativa come elemento di inclusione, volta a sensibilizzare le coscienze e ispirare una società più aperta e più coesa.

 Inoltre il Dorian Festival propone ancora un’iniziativa a carattere letterario, nella storica e bellissima casa campidanese Sa Dom’e Farra. Mercoledì 1 novembre, alle 17.15, è infatti in programma la presentazione del libro ‘Il misfatto della tonnara”, edizioni Einaudi, ultimo lavoro del giornalista Francesco Abate.

Dall’esordio come scrittore nel 1998 con il libro ‘Mister Dabolina’, Abate ha poi firmato tanti altri volumi di successo, quali ‘Ultima di campionato’, vincitore nel 1999 del Premio Solinas, e ‘Chiedo scusa’, frutto della collaborazione con Saverio Mastrofranco, pseudonimo di Valerio Mastrandrea, con il quale nel 2011 ha vinto il Premio Alziator. Nel 2013 gli è stato assegnato anche il Premio Lawrence per il romanzo ‘Un posto anche per me’. È inoltre fra gli autori dell'antologia benefica ‘Sei per la Sardegna’ (2014), iniziativa di solidarietà condivisa con altri scrittori sardi di rilievo. Più recenti i romanzi ‘Il Corregidor’, scritto a due mani con Carlo Augusto Melis Costa, ‘Torpedone trapiantati’, ‘I delitti della salina’, ‘Il complotto dei Calafati’.

Il libro racconta le ultime imprese di Clara Simon, la protagonista. Durante una manifestazione di femministe qualcuno aggredisce una maestra. Il suo corpo privo di sensi è rinvenuto nel magazzino dell'antica tonnara. Malgrado i sospetti convergano su un giovanotto dell'alta società, la giustizia temporeggia. Di fronte a tanta impunita violenza Clara Simon, l'affascinante e testarda giornalista de «L'Unione», non può restare a guardare. Muovendosi per le strade della Cagliari di inizio Novecento, tra una vecchia nobiltà che non vuole cedere il passo e una nuova borghesia impaziente di affermarsi, scopre con quanta furia il mondo abbia cercato, da sempre, di mettere a tacere le donne.

L’evento è inserito nel palinsesto del Dorian Festival – Quinta Edizione, organizzato dall’Associazione Culturale “Dorian”, con la Direzione Artistica del M° Cristina Scalas e del M° Davide Mocci. L’ingresso è libero e gratuito ma è obbligatoria la prenotazione, che si può richiedere chiamando o scrivendo al numero 3406001854 o mandando una mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
27/10/2023, 14:29

Potrebbero interessarti