AL 'CENTRO SERVIZI' PARTE LA CAMPAGNA DI PREVENZIONE ONCOLOGICA GRATUITA

Volersi bene significa prendersi cura di sé, senza riserve. Proprio come sottolinea la campagna di prevenzione oncologica gratuita “Ogni momento è buono per prenderti cura di te”, promossa e presentata oggi dall’Associazione Mai Più Sole contro il Tumore e Fondazione Taccia ETS con il patrocinio e la stretta collaborazione del Comune di Quartu S. Elena e dell'Assessorato alle Politiche Sociali.

Data:
3 ottobre 2023

Visualizzazioni:
2847

Volersi bene significa prendersi cura di sé, senza riserve. Proprio come sottolinea la campagna di prevenzione oncologica gratuita “Ogni momento è buono per prenderti cura di te”, promossa e presentata oggi dall’Associazione Mai Più Sole contro il Tumore e Fondazione Taccia ETS con il patrocinio e la stretta collaborazione del Comune di Quartu S. Elena e dell'Assessorato alle Politiche Sociali.

Dopo decenni in cui si sono registrati notevoli progressi nella lotta al cancro, la pandemia di Covid-19 ha determinato una battuta d’arresto causando in Italia un forte rallentamento nello screening, generando così da un lato una riduzione delle diagnosi precoci e dall’altro un maggior numero di diagnosi tardive e di tumori in fase avanzata.

Come riporta “I numeri del cancro 2022”, il volume redatto annualmente da AIOM e AIRTUM, nel 2022 si sono registrati circa 55.700 nuovi casi di tumori alla mammella, con un incremento dello 0,5% rispetto al 2020. Alla luce di questi dati le amiche di Mai Più Sole e il Comune di Quartu Sant’Elena intendono fornire un concreto supporto al cittadino e dare il proprio sostegno alle attività di screening.

La campagna è un invito alle persone a non trascurare l’importanza della prevenzione in ambito oncologico, in quanto una diagnosi precoce può salvare la vita. Con questa iniziativa si intende quindi prendersi cura della persona a 360°. A partire dalla possibilità di svolgere visite senologiche gratuite con ecografie, il martedì e il giovedì pomeriggio, grazie al lavoro e alla disponibilità di professionisti del settore. Inoltre sarà possibile usufruire dello Sportello per il benessere psicofisico, inaugurato oggi e dedicato al singolo individuo, alla coppia, alla famiglia. E sarà anche avviato un percorso di sensibilizzazione sul territorio, attraverso depliants informativi che verranno distribuiti durante ogni incontro.

56.000 nuovi casi di carcinoma mammario ogni anno in Italia, di cui circa 1.500 in Sardegna. Il carcinoma mammario è il tumore più frequente in assoluto ed attualmente ha alte probabilità di guarigione, visto che la sopravvivenza media a 5 anni è del 89%. Ma le possibilità di guarigione sono legate principalmente al momento della diagnosi della neoplasia: quanto prima viene accertata ed operata, maggiore è la possibilità di guarire - spiega il dottor Daniele Farci, Direttore dell’Unità di Medicina e Oncologia della Nuova Casa di Cura di Decimomannu -. In Sardegna i tassi di adesione agli screening oncologici sono al di sotto della media nazionale.  Ecco perché questa iniziativa è così importante: gli screening di prevenzione oncologica non possono consentire di evitare l'insorgenza di un tumore, ma possono permettere di diagnosticarlo in uno stadio iniziale, in cui le probabilità di guarigione sono alte”.

Grande soddisfazione per l’avvio della campagna esprime anche l’Assessore comunale alle Politiche Sociali e Generazionali Marco Camboni: “Questa è un’iniziativa che a Quartu esiste già da 3 anni: finora si era svolta esclusivamente durante l’Ottobre Rosa, il mese dedicato tradizionalmente alla prevenzione del tumore al seno. Ora, sempre grazie alla collaborazione dell’Associazione Mai più Sole, abbiamo pensato ad una progettualità estesa per tutto l’anno, mettendo a disposizione un ampio spazio all’interno del Centro Servizi di Piazza Sant’Elena, con uno screening che sarà operativo due volte alla settimana e con dei medici specializzati a disposizione. Inutile sottolineare il valore di un’iniziativa come questa nell’ottica di una efficace prevenzione che non deve essere solo ad ottobre, deve durare tutto l’anno”.

Concorde Albachiara Bergamini, Presidentessa dell’associazione Mai più Sole: “Voglio ringraziare l’Amministrazione Comunale di Quartu Sant’Elena, il Sindaco e l’Assessorato ai Servizi Sociali per aver messo a disposizione uno spazio accogliente, degno di una donna che si prende cura di sé e della propria salute. Spesso le donne tendono a trascurarsi, mettendo sempre al primo posto la propria famiglia o il proprio contesto sociale e lavorativo. Invece la prevenzione è importantissima e spesso salva la vita. Noi ci siamo sempre occupate di prevenzione attraverso l’informazione. Ora vogliamo fare qualcosa di più, anche grazie al supporto dei bravi medici che ci accompagnano in questo percorso, garantendo visite senologiche ed ecografiche gratuite il martedì e il giovedì su prenotazione non solo per un mese ma lungo tutto l’arco dell’anno. Presto a questi servizi si aggiungeranno anche  le visite ginecologiche perché il tumore al seno è spesso collegato al tumore all'ovaio”.

Per poter usufruire delle visite senologiche ecografiche gratuite e per avere accesso allo Sportello per il benessere psicofisico occorrerà prenotare, chiamando al numero 3518900247, o scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., dal lunedì al giovedì dalle 10 alle 12:30. Le visite avranno inizio martedì 10 ottobre e si svolgeranno all’interno del Centro Servizi di via Zara. L’iniziativa è stata resa possibile grazie ai fondi raccolti con il progetto Charity Solowomen Run 2023 presentato al fianco delle Karalis Pink Team Daniela Secchi.

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
03/10/2023, 13:49

Potrebbero interessarti