ULTERIORI FONDI COMUNALI PER SOSTENERE IL FERMENTO CULTURALE DELLA CITTÀ

Con la certezza che la promozione e la valorizzazione della cultura, in tutte le sue espressioni, rappresenti non solo uno dei compiti fondamentali di un Ente locale, ma anche uno strumento necessario alla cittadinanza per crescere sotto tutti i punti di vista, l’Amministrazione prosegue nel suo percorso volto a incentivare la programmazione di iniziative in città, anche con il contributo delle associazioni.

Data:
19 luglio 2023

Visualizzazioni:
568

Con la certezza che la promozione e la valorizzazione della cultura, in tutte le sue espressioni, rappresenti non solo uno dei compiti fondamentali di un Ente locale, ma anche uno strumento necessario alla cittadinanza per crescere sotto tutti i punti di vista, l’Amministrazione prosegue nel suo percorso volto a incentivare la programmazione di iniziative in città, anche con il contributo delle associazioni.

Il valore civile e il ruolo nella società dell’associazionismo come espressione di partecipazione, solidarietà e pluralismo è assolutamente fondamentale. Pertanto l’Amministrazione ne sostiene e favorisce l’apporto per il conseguimento delle più ampie finalità di carattere sociale e culturale: facendo seguito ai quasi 350mila euro destinati neanche un mese fa, nuove risorse, nuovi fondi sono stati deliberati dalla Giunta, per un totale di quasi 60mila euro, per finanziare eventi in città.

Il vasto programma di iniziative denominato “Ripensare la e le Città” voluto dall’Amministrazione punta infatti a un nuovo posizionamento della città di Quartu, a un nuovo ruolo e una nuova funzione all’interno della Città Metropolitana di Cagliari e dell’intero territorio della Regione Sardegna, per ridefinire la propria identità e la propria vocazione al passo coi tempi e in linea con le sfide che propone la contemporaneità.

La Giunta comunale ha pertanto deliberato la destinazione di altri 60mila euro circa per iniziative che propongono particolari esperienze artistiche, storiche, sportive e religiose. Via libera quindi alla 3^ edizione del ‘Progetto V-ART Quartu Exposition’, all’‘Ideario sport - Festival del libro sportivo’ e all’altro festival letterario ‘Rainbook 2023’. Spazio anche al teatro, con la rassegna del Sacro Cuore, e alla musica, con ‘Oltre i confini – Festival di Musica e Teatro’ e ‘Musica Insieme’. E poi il cinema, con un contributo destinato alla produzione di un cortometraggio girato anche nel territorio quartese, e alla manifestazioni legate all’enogastronomia, con ‘PataQuartu 2023’, in collaborazione con Coldiretti, e ‘Kumbidu – Cucina e Danze del mondo’.

Prosegue così l’articolato progetto di iniziative istituzionali e della cittadinanza, il puzzle di interventi differenti ma coordinati che coinvolgono vari settori e campi di interesse orientato a stimolare la partecipazione e creare una rete capillare di siti pregiati, ridefiniti in una nuova ottica. Forte dei propri valori identitari e di tradizione in più ambiti, dall’agropastorale all’enogastronomico, dal folklore ai cantadores, Quartu può così puntare a crescere non solo come destinazione culturale, ma anche come meta turistica.

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
19/07/2023, 14:55

Potrebbero interessarti