'AGORÀ, LA PIAZZA CANTATA', ALL'EX CASERMA IL CONCERTO CON 'LA LUNA SOTTO CASA'

Laboratori, stand up comedy, approfondimenti culturali e concerti. ‘La luna sotto casa’ è tutto questo e la partecipazione del pubblico in questi primi appuntamenti dell’edizione 2023 non fa che confermare il gradimento per il programma.

Data:
19 luglio 2023

Visualizzazioni:
580

Laboratori, stand up comedy, approfondimenti culturali e concerti. ‘La luna sotto casa’ è tutto questo e la partecipazione del pubblico in questi primi appuntamenti dell’edizione 2023 non fa che confermare il gradimento per il programma. Un cartellone che prevede per il 20 luglio lo spettacolo “Agorà, la piazza cantata”, ispirato dalle tradizioni popolari e arricchito da musicisti d’eccezione.

L’agorà per le città greche era la piazza del mercato, il luogo delle assemblee, il punto di riunione della comunità, dove il brusìo, le voci armoniose dei venditori ordivano melodie di vita quotidiana. È il contesto che ha ispirato questo progetto dedicato alla piazza, alla strada, al luogo di incontro e scambio di cultura. Che è anche un luogo di festa, di amori dichiarati e non sempre ricambiati, un luogo di scandalo e di protesta, in cui di voce in voce da secoli le storie si sono popolate di volti, di suoni, di antichi rituali.

E ora questa tradizione si rinnova nello spettacolo “Agorà, la piazza cantata”, attraverso la rielaborazione di canti e antiche melodie di tradizione popolare. Una contestualizzazione che trasmette emozione grazie anche alla maestria di tre musicisti di eccellente esperienza e sensibilità, protagonisti del progetto e pronti a trasmettere le stesse suggestioni al pubblico di Quartu: Gabriella Aiello, Alessandro Foresti e Mauro Palmas.

Gabriella Aiello, cantante e ricercatrice di tradizioni popolari italiane, è la voce. Formatasi come musicista presso la S.P.M.T di Roma, è poi attratta dalla vocalità e studia per anni il Canto armonico e il Canto indiano. Successivamente si dedica allo studio del Canto tradizionale italiano e della Polifonia contadina. È stata la voce degli Indaco e ha collaborato con molti artisti, tra cui Andrea Parodi, Arnaldo Vacca e Grazia De Michele. Ha inoltre registrato colonne sonore per Riccardo Cimino e interpretato a teatro le musiche di scena di Paolo Vivaldi. Collabora ormai da venti anni con i Tamburi del Vesuvio e  più di recente anche con la formazione tedesca Oni Wytars Ensamble.

Con lei sul palco Alessandro Foresti, pianoforte, e Mauro Palmas, liuto cantabile, mandola, elettronica. Il primo, diplomato in Organo e Composizione organistica al Conservatorio, affianca all’attività musicale lo studio e la ricerca nell’ambito della danza etnica e si perfeziona presso i più importanti centri di studio italiani e francesi; è inoltre fondatore del gruppo “Sestotono”, con il quale interpreta la musica dell’Est europeo, e collabora come tastierista improvvisatore con il coro gospel “Hope Singers”. Il secondo, compositore, strumentista e ricercatore, inizia la carriera in gruppi di recupero storico-critico della musica popolare; è fondatore del gruppo “Suonofficina”, che ha favorito l’incontro e la sperimentazione della musica tradizionale sarda con il resto del Mediterraneo, ed è specializzato nello studio dei ritmi del ballo.

Lo spettacolo “Agorà, la piazza cantata”, un po’ musica e un po’ racconto, andrà in scena a Quartu presso l’Ex Caserma di via Roma, giovedì 20 luglio alle 21.30, nell’ambito della rassegna “La luna sotto casa”, voluta dall’Amministrazione comunale e realizzata in collaborazione con l’Associazione Enti Locali per le attività culturali e di spettacolo.

 

Locandina-Agora-la-piazza-cantata

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
19/07/2023, 11:54

Potrebbero interessarti