AMMINISTRAZIONE IN CAMPO PER SOSTENERE E CURARE GLI ISTITUTI AFFIDO E ADOZIONE

Prosegue l’attività dell’Amministrazione per sostenere e curare l’affido e l’adozione, un impegno avviato già da tempo e ora ribadito con una serie di giornate formative che interesseranno operatori del settore e anche famiglie, sempre nella convinzione che la professionalità e la preparazione siano importanti per una crescita strutturale e per favorire l’armonia anche in ambito domestico.

Data:
4 giugno 2023

Visualizzazioni:
563

Prosegue l’attività dell’Amministrazione per sostenere e curare l’affido e l’adozione, un impegno avviato già da tempo e ora ribadito con una serie di giornate formative che interesseranno operatori del settore e anche famiglie, sempre nella convinzione che la professionalità e la preparazione siano importanti per una crescita strutturale e per favorire l’armonia anche in ambito domestico.

Con tali presupposti, in collaborazione con la Fondazione Domus de Luna, l’Assessorato alle Politiche Sociali e Generazionali ha sposato il progetto di un ciclo di incontri formativi, che si terranno con cadenza regolare per tutta l’estate, presso l’Ex Convento dei Cappuccini di via Brigata Sassari e presso Sa Domu Pitticca.

Si tratta di una tematica sulla quale l’attenzione dell’Amministrazione comunale è alta. Siamo infatti convinti sia utile e anche opportuno chiarire e sviscerare tutti gli aspetti, tutti i passaggi necessari affinché i due processi di affido e adozione possano procedere in maniera lineare e con riscontri positivi, anche in un’ottica di sensibilizzazione” commenta l’Assessore alle Politiche Sociali e Generazionali Marco Camboni.

Il primo appuntamento è in programma il 9 giugno, sul tema dei nuovi scenari dell’affido e dell’adozione. Sarà a cura del dottor Francesco Vadilonga, Direttore del Centro di Terapia dell’Adolescenza (CTA) di Milano e Codirettore della Scuola di specializzazione in psicoterapia IRIS. Specializzato sui temi dell’adozione e dell’affido, della tutela dei minori e della cura del trauma, è anche autore di numerose pubblicazioni sui temi di competenza.

Dalle 9 alle 13 spazio a psicologi, assistenti sociali, educatori, psicoterapeuti, neuropsichiatri, che potranno anche utilizzare il corso per accumulare crediti ECM (Educazione Crediti in Medicina), per ottenere i quali è necessario accreditarsi entro mercoledì 7 giugno. E dopo la mattinata dedicata alla formazione professionale, nel pomeriggio presso Sa Domu Pitticca spazio alle lezioni più specifiche per le famiglie affidatarie e adottive, nonché per coloro che stanno valutando di intraprendere il percorso.

I successivi appuntamenti sono in programma il 6 luglio, l’8 settembre e il 20 ottobre. I titoli delle giornate saranno, rispettivamente, “Adozione e affido come cura dei traumi”, “Il processo elaborativo dell’adozione e dell’affido”, “Fenomenologia delle crisi adottive e del fallimento degli affidi”. La partecipazione è libera e gratuita; chi intende ottenere i crediti ECM deve però versare la quota di 40 euro, relativa a tutte e 4 le giornate in programma.

Occorre un corretto accompagnamento della famiglia affidataria lungo tutto l’iter burocratico da seguire, e poi dare anche un indirizzo circa la gestione, evitando così le eventuali rinunce, con inevitabili ulteriori turbamenti per i bimbi interessati - prosegue l’esponente della Giunta Milia Marco Camboni -. Pertanto promuoviamo un processo di formazione che serve a dare un quadro completo di affido e adozione, in modo tale da rendere le famiglie consapevoli e pronte ad affrontare le situazioni, nel rispetto delle differenti attenzioni e procedure dei due istituti”.

 

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
05/06/2023, 09:58

Potrebbero interessarti