QUARTU APRE ALLA STREET ART, ECCO IL REGOLAMENTO PER LA NUOVA FORMA D'ARTE

Murales, scritte, immagini o installazioni in luoghi pubblici.

Data:
19 gennaio 2023

Visualizzazioni:
1193

Murales, scritte, immagini o installazioni in luoghi pubblici. La città di Quartu apre la porte, o meglio mette a disposizione i propri muri, per la Street Art, moderna forma d’arte realizzata con materiali e tecniche grafiche di vario tipo. Il via libera della Giunta comunale vale come proposta al Consiglio del Regolamento che norma questa espressione culturale e ne consente lo svolgimento nell’ambito del proprio territorio.

Il Comune di Quartu non aveva un Regolamento per la disciplina delle realizzazioni artistiche di strada, la Street Art, effettuate su spazi di proprietà comunale o su spazi messi a disposizione da altri soggetti pubblici o privati. Una mancanza che ne frenava lo sviluppo e negava la valorizzazione nel territorio comunale.

Una lacuna alla quale si pone oggi rimedio con questo nuovo schema di Regolamento, approvato dalla Giunta comunale, pronta quindi a portarlo all’attenzione del Consiglio. Una disciplina puntuale su tutte le attività riguardanti la Street Art, realizzate con qualunque materiale e tecnica grafica, ma sempre nel rispetto della normativa e della giurisprudenza di riferimento.

Il regolamento disciplina le attività riguardanti la Street Art realizzate su spazi di proprietà del Comune ma anche su spazi messi a disposizione da altri soggetti pubblici o da privati che ne autorizzino l’uso. L’Amministrazione Comunale individuerà i progetti da realizzare sugli spazi identificati tramite l’emissione di bandi pubblici. Per la partecipazione saranno necessarie foto dei murales eventualmente già realizzati dall’artista, un bozzetto a colori raffigurante il progetto dell’opera proposta, con indicazione dettagliata di dimensioni e tecnica di esecuzione, e la descrizione del messaggio che si intende trasmettere.

Tali proposte verranno valutate da una Commissione esaminatrice, nominata secondo le norme e i regolamenti vigenti e chiamata a esprimere un parere sulla qualità artistica e l’originalità del progetto. In base ai punteggi assegnati si procederà con l’affidamento all’artista. Gli Enti diversi dal Comune e i soggetti privati interessati a  rendere disponibili i propri spazi dovranno invece presentare all’Amministrazione Comunale apposita autorizzazione, contenente l’esatta indicazione dell’ubicazione e documentazione fotografica riproducente lo spazio stesso.

La realizzazione delle opere sarà comunque a carattere gratuito. Nulla potrà quindi essere preteso sia da parte degli artisti sia da coloro i quali metteranno a disposizione gli spazi privati. L’artista inoltre, sarà tenuto a garantire l’originalità dell’opera e sarà chiamato a rispondere di fronte a terzi che, eventualmente, abbiano a lamentare lesione del proprio diritto d’autore.

La Street Art è un modo d’esprimersi che interessa soprattutto il mondo giovanile, ma non solo, è una forma d’arte che vogliamo valorizzare - commenta il sindaco Graziano Milia, convinto sostenitore dell’iniziativa -. Occorre però mettere ordine e fissare delle regole, senza mortificare la spontaneità e la creatività legate a quella che può considerarsi a tutti gli effetti una proposta culturale”. Il Primo Cittadino coglie inoltre l’occasione per ringraziare “la commissione competente per il prezioso lavoro svolto  e l’Assessora alle Attività produttive Rossana Perra, che ha dato un contributo importante per la stesura del documento”.

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
19/01/2023, 15:42

Potrebbero interessarti