CON NATALE A QUARTU 2022 ANCORA TANTE INIZIATIVE DURANTE LE FESTIVITÀ

Natale è ormai imminente e la città è avvolta dall’atmosfera di festa, tra luminarie, videomapping, il trenino turistico che percorre la città con tanti bimbi a bordo e iniziative quotidiane. E non finisce qui.

Data:
23 dicembre 2022

Visualizzazioni:
376

Natale è ormai imminente e la città è avvolta dall’atmosfera di festa, tra luminarie, videomapping, il trenino turistico che percorre la città con tanti bimbi a bordo e iniziative quotidiane. E non finisce qui. La cultura sarà protagonista anche dopo il 25 dicembre e accompagnerà i quartesi anche nella settimana che porta sino a Capodanno.

La rassegna Natale a Quartu, voluta dall’Amministrazione comunale con il coordinamento organizzativo dell’Associazione Enti Locali per le Attività Culturali e di Spettacolo, ha ancora grandi appuntamenti in calendario. E non si ferma neanche il videomapping, che per tutto dicembre ha ‘acceso’ il centrocittà, in particolare la chiesa di Sant’Agata, con tante immagini legate alle festività.

Ultima serata di attività venerdì 23 per il trenino itinerante, con coda prevista sabato 24, ma la mattina, dalle 10 alle 13. Un’iniziativa che ha riscosso grande successo, divertendo giovani e meno giovani. Sold-out ogni giorno e per tutti i turni di partenza programmati, ha mostrato la città da un diverso punto di vista a ben 2000 persone. Due migliaia di ticket gratuiti staccati al capolinea di via Umberto I, davanti a Sa Dom’e Farra, per poi percorrere il centro storico e le vie dello shopping con a bordo musica e animazione.

Rinviato a data da destinarsi invece per motivi di salute il concerto di Francesca Corrias & i Sunflower, che era programmato per venerdì 23 al Teatro Tenda. Ma nella struttura di via Don Giordi le luci dei riflettori non si spengono comunque. Alle 21 verrà anticipato lo spettacolo ‘Fino a qui tutto bene’, monologo tragicomico di un uomo in caduta libera. La vita dell’innamorato è una continua ricerca. Alberto Spagone sul palco parla di se stesso e del suo rapporto col mondo con un taglio ironico e satirico, stimolando riflessioni e risate. Per gli argomenti trattati e il linguaggio usato, lo spettacolo è indicato per persone dai 16 anni in su.

Martedì 27 dicembre invece verrà recuperato l’altro spettacolo che, sempre per ragioni di salute, non si era potuto tenere nel giorno previsto: nella chiesa di Sant’Agata ecco l’appuntamento con Note in Toga, il coro polifonico formato da avvocati, magistrati, ufficiali giudiziari, consulenti tecnici e altri operatori legati al mondo della giustizia. Unito dalla passione per la musica e per il canto corale e guidato dal Maestro Lorenzo Zonca, che cura gli arrangiamenti e l’interpretazione dei singoli pezzi, il gruppo punta su un repertorio di musica leggera del secolo scorso, italiana e internazionale.

E da sabato 24, nel suggestivo teatro itinerante all’ingresso del Parco Naturale Regionale Molentargius-Saline, in via Don Giordi, via al programma del Circo Paniko, il collettivo internazionale di circensi, musicisti e liberi pensatori che viaggia con i suoi spettacoli per l’Italia e per l’Europa. Attivo dal 2009 e composto da più di 30 artisti, è capace di creare un’atmosfera magica ed affascinare bambini e adulti. Musica, acrobazie e tanta allegria per ogni serata, tutte le sere, sino a gennaio inoltrato.

La settimana prossima poi, dal 27 al 29, la tre giorni di Phone Film Festival: tanti ospiti d’eccezione, la proiezione di mediometraggi d’autore e le premiazioni del contest ‘Raccontare con lo smartphone’. È la prima edizione di un evento che l’Amministrazione intende trasformare in manifestazione stabile, con cadenza annuale, puntando su una nuova forma cinematografica, dal grandissimo potenziale. Le produzioni di cortometraggi girati esclusivamente con il telefonino sono infatti uno strumento artistico di racconto in grado di leggere i territori e la contemporaneità, ma anche di sensibilizzare sui temi sociali.

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
23/12/2022, 16:30

Potrebbero interessarti