QUALITÀ E GESTIONE DA APP, TUTTO PRONTO PER IL NUOVO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA

Ultimi giorni di scuola del 2022, ma l’attenzione dell’Assessorato alla Pubblica Istruzione è già rivolta al nuovo anno e in particolare al nuovo servizio mensa, che partirà il prossimo 9 gennaio, con nuove aziende di ristorazione coinvolte e una nuova organizzazione del lavoro, con l’obiettivo dichiarato di migliorare la qualità dei pasti e, più in generale, l’intero sistema.

Data:
20 dicembre 2022

Visualizzazioni:
1811

Ultimi giorni di scuola del 2022, ma l’attenzione dell’Assessorato alla Pubblica Istruzione è già rivolta al nuovo anno e in particolare al nuovo servizio mensa, che partirà il prossimo 9 gennaio, con nuove aziende di ristorazione coinvolte e una nuova organizzazione del lavoro, con l’obiettivo dichiarato di migliorare la qualità dei pasti e, più in generale, l’intero sistema.

L'assiduo lavoro portato avanti dal personale degli uffici comunali, prima per la pubblicazione del bando e poi per l’assegnazione del servizio, è giunto ora al rush finale, in considerazione dell’ormai imminente avvio. Dal 9 gennaio gli studenti degli istituti comprensivi quartesi riceveranno i pasti prodotti dall’ATI recentemente costituita da Compass Group e Catering+. Circa 2000 bambini che quotidianamente consumano il pasto a scuola, migliaia di pasti per i quali la parola d’ordine deve essere qualità, senza gravare troppo sul bilancio delle famiglie. Per questo motivo l’Amministrazione ha imposto nel bando un costo per pasto molto basso, contenendo così le spinte dell’inflazione galoppante dell’ultimo anno.

In queste ultime settimane che precedono l’avvio del servizio i contatti tra le parti interessate sono costanti, con riunioni quotidiane tra i funzionari dell’Assessorato e le ditte concessionarie, ma anche con le dirigenti scolastiche. Ieri l’Assessora alla Pubblica Istruzione Cinzia Carta e il dirigente del settore Giuseppe Corongiu hanno inoltre incontrato il Comitato Mensa, composto dai rappresentanti dei genitori degli studenti quartesi. Una riunione cordiale durante la quale sono stati spiegati i prossimi step che permetteranno di entrare velocemente a regime e ottimizzare così le risorse a disposizione al fine di garantire il massimo dell’efficienza del servizio.

Intanto sono stati definitivi gli aspetti operativi con le scuole per tutto ciò che concerne il passaggio di consegna del materiale tra le ditte uscenti e le nuove e sono in fase di ultimazione i lavori di adeguamento in alcuni plessi della città, programmati affinché sia possibile l’avvio del servizio con la nuova strumentazione. Gli interventi programmati consentiranno infatti di completare gli attacchi per le lavastoviglie e di avere tutti i punti elettrici necessari.

L’Assessora Carta ha inoltre programmato ed effettuato insieme a una delegazione del Comune un sopralluogo nel centro di cottura, laddove i pasti dei giovani quartesi verranno quotidianamente prodotti. Sono emerse pulizia ed efficienza, all’interno di una struttura moderna, nata solo nel 2018, con una strumentazione completa e funzionale ma anche in costante aggiornamento. Non una semplice cucina ma un centro polifunzionale, completo di sale congressi e sale eventi, che rappresenta un unicum in Sardegna e che è in grado di arrivare a produrre 30mila pasti al giorno. Una struttura innovativa anche dal punto di vista energetico, con pannelli fotovoltaici e solari, con il sistema recupero del calore dai fumi della cucina, grazie allo scambiatore di calore che climatizza tutto l’edificio, e con il supporto dei gruppi elettrogeni che scongiura qualsiasi rischio di interruzione di energia e quindi dribbla ogni rischio per quanto riguarda la conservazione degli alimenti.

Con l’avvio della concessione cambia anche il sistema di pagamento e gestione del servizio. Il nuovo software consente infatti ai genitori di interagire sia dal ‘Portale Genitori’ che dall’app per smartphone ComunicApp, disponibile sia android e iOs: già utilizzata da altre pubbliche amministrazioni, è studiata in modo tale da essere facile e intuitiva, proprio per favorirne l’utilizzo da parte di tutte le famiglie. In questi giorni sono in consegna nelle scuole le lettere con le credenziali di accesso che permetteranno ai genitori di visualizzare il proprio profilo e l’anagrafica dello studente: avranno così accesso a diverse funzionalità, come la possibilità di prenotare un pasto speciale, ad esempio in bianco per motivi temporanei di salute, oppure disdirlo per il giorno di assenza.

Tra le novità anche la possibilità di effettuare il pagamento delle rette direttamente sull’app, scegliendo l’importo di ricarica con Pago Pa, oppure da pc tramite Avviso di Pagamento generato con QR code. Il credito sarà subito visualizzabile online e verrà aggiornato ogni qual volta verrà consumato un pasto. Una tempestività utile anche in termini di promemoria: al raggiungimento della soglia minima di 15 euro il genitore riceverà una notifica pop-up che gli ricorderà la necessità di effettuare un’altra ricarica per continuare a usufruire del servizio. E sempre tramite app, portale o numero verde - attivato d’intesa con le ditte concessionarie -, i genitori dovranno avvisare per tempo quando il proprio bambino o bambina sarà assente da scuola, evitando così l’addebito del pasto.

Tutte le novità sono spiegate nel manuale d'istruzioni e nell'infografica allegati. Inoltre, per supportare tutti gli utenti e garantire un’assistenza puntuale, oltre all’attivazione di un indirizzo email, verrà a breve aperto anche un ufficio apposito, lo ‘Sportello informativo’, al piano Terra del Palazzo Comunale di via Porcu, nei giorni martedì e giovedì dalle 15 alle 18.

Stiamo lavorando alacremente affinché il 9 gennaio il servizio possa partire senza intoppi e voglio quindi ringraziare innanzitutto il personale per l’attenzione dimostrata - commenta l’Assessora alla Pubblica Istruzione Cinzia Carta -. Stiamo trovando molta collaborazione nelle ditte concessionarie e anche la visita al centro di cottura ci ha dato rassicurazioni sulla professionalità dei partner, stupendoci anzi per la cura dei dettagli. Abbiamo calmierato i prezzi senza rinunciare alla qualità e facilitato l’interazione con le famiglie con l’introduzione di nuove tecnologie che consentiranno una gestione del servizio molto smart, a portata di clic. I genitori stanno ora ricevendo le lettere con le credenziali di accesso per il portale e per l’app, affinché già durante le festività possano prenderci confidenza e il rientro dalle vacanze sia ottimale sotto tutti i punti di vista”.

 

 

 

1
2
3
4
5
6a
7
8
9
11

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
20/12/2022, 16:00

Potrebbero interessarti