STORIA E MUSICA NELL'ULTIMO WEEKEND DELLA RASSEGNA DEL LITORALE 'INCANTI'

Ultimo fine settimana sul litorale costiero con la rassegna Incanti, che ha accompagnato l’estate e l’autunno quartesi con tantissime iniziative di carattere culturale, dalle conferenze alla presentazioni di libri, dai laboratori alla musica.

Data:
11 novembre 2022

Visualizzazioni:
488

Ultimo fine settimana sul litorale costiero con la rassegna Incanti, che ha accompagnato l’estate e l’autunno quartesi con tantissime iniziative di carattere culturale, dalle conferenze alla presentazioni di libri, dai laboratori alla musica. Il Nuraghe Diana e la Villa Romana si sono finalmente messi in luce e fatti conoscere da tanti turisti, ma anche da tanti abitanti dell’area vasta che ancora non avevano avuto occasione di apprezzarli nella loro bellezza e nel loro fascino millenario.

Venerdì 11 dalle 16.30  alle 18.30 ci sarà ancora occasione per visitare la struttura nuragica di Is Mortorius, guidati dall’archeologa Patrizia Zuncheddu, che è anche direttrice artistica della rassegna. Nella collina di Baia Azzurra, l’edificio monumentale è un bellissimo esempio di sito archeologico sul mare, testimonianza delle capacità del popolo nuragico di dialogare con le altre civiltà.

Sabato 12 invece appuntamento fuori sede, nella città compatta. A Casa Olla, in via Eligio Porcu, è infatti in programma la conferenza dal titolo “Perché la Sardegna non è Atlantide”, a cura dell’archeologo Alfonzo Stiglitz. Lo studioso si occupa soprattutto dei rapporti tra la Sardegna e il Mediterraneo orientale, con particolare riferimento al tema degli incontri tra culture nel mondo antico, all’organizzazione dello spazio urbano e ai suoi rapporti con l’hinterland. L’evento avrà inizio alle ore 18.

Domenica mattina poi si torna al Nuraghe Diana, dove alle 11 è in programma il concerto dei Sandra Trudu 4Tet, organizzato in collaborazione con l’associazione Il Formicaio e l’associazione Gong. La band è composta da Sandra Trudu, alla voce, Massimo Sciola, al piano, Daniele Ucchesu, al basso, e Roberto Migoni alla batteria. È obbligatoria la prenotazione, chiamando al numero 3482128551. In serata poi, dalle 16.30 alle 18 ancora spazio alle visite guidate con Patrizia Zuncheddu, a concludere le iniziative di questa intensa stagione culturale nei siti archeologici del litorale costiero quartese.

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
11/11/2022, 14:26

Potrebbero interessarti