PER LA RASSEGNA 'INCANTI' UN WEEKEND DEDICATO ALLA STORIA CONTEMPORANEA

Fine settimana dedicato alla storia e alla letteratura al Nuraghe Diana con la rassegna ‘Incanti’, che nonostante l’autunno inoltrato non si ferma. Sono stati mesi intensi nel sito archeologico di Baia Azzurra, come anche nella Villa Romana di Sant’Andrea.

Data:
21 ottobre 2022

Visualizzazioni:
613

Fine settimana dedicato alla storia e alla letteratura al Nuraghe Diana con la rassegna ‘Incanti’, che nonostante l’autunno inoltrato non si ferma. Sono stati mesi intensi nel sito archeologico di Baia Azzurra, come anche nella Villa Romana di Sant’Andrea. La cultura è stata sempre assoluta protagonista e ha ridato luce a due aree che meritano un posto di spicco nel panorama dei punti di attrazione turistica dell’area vasta metropolitana.

Sabato 22 ottobre alle ore 17.30 un altro appuntamento, dedicato alla storia. È infatti in programma la presentazione del libro di Paolo Pisu, edizione Insula, intitolato ‘Il partito comunista di Sardegna: storia di un sogno interrotto - 1943-1944’. Lo scrittore, già Sindaco di Laconi per 10 anni e tra i fondatori del Comitato per la Lingua e la Cultura dei Sardi, del Comitato per il Parco Geominerario storico e ambientale della Sardegna e della Consulta sarda dei piccoli Comuni, ha anche ricoperto l’incarico di Consigliere regionale della Sardegna. Nell'occasione dialogherà con l'autore Marco Contu; inoltre a fine evento è prevista un'apericena accompagnata dai vini della cantina Fois.

Alla caduta del fascismo in Sardegna, la presenza antifascista organizzata è limitata ad alcune zone e ristrette cerchie di militanti. In questo contesto, nel 1943/1944, un gruppo di comunisti della provincia di Sassari getta le basi per costruire il Partito Comunista di Sardegna, che propugna un programma federalista e prospetta la costituzione di una repubblica socialista sarda. L’ambizioso progetto è interrotto, nel 1945, dall’attacco profondo del PCI nei confronti dell’ancor debole PCS. La vicenda, descritta nel libro con dovizia di particolari, mostra ancora tutta l’attualità di un progetto mirante all’autodeterminazione della nazione sarda.

Domenica mattina poi torna l’ormai classico appuntamento alla Villa Romana, dove grazie alle visite guidate sarà possibile scoprire storia, segreti e curiosità dell’antica abitazione. Le guide saranno a disposizione di appassionati e curiosi dalle 10 alle 12.

 

PHOTO-2022-10-19-23-43-14

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
21/10/2022, 11:54

Potrebbero interessarti