TARIFFE TARI PIÙ BASSE SIA PER LE FAMIGLIE CHE PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE

Importanti novità per le famiglie quartesi e per tanti titolari di attività commerciali: la Giunta comunale ha infatti approvato la delibera con la quale propone al Consiglio il via libera per le nuove tariffe TARI, con ribassi che interesseranno la quasi totalità dei quartesi.

Data:
26 aprile 2022

Visualizzazioni:
1228

Importanti novità per le famiglie quartesi e per tanti titolari di attività commerciali: la Giunta comunale ha infatti approvato la delibera con la quale propone al Consiglio il via libera per le nuove tariffe TARI, con ribassi che interesseranno la quasi totalità dei quartesi. Un nuovo piano tariffario possibile grazie al grande lavoro svolto dall’Amministrazione e dagli uffici comunali per ottenere un database più puntuale e aggiornato delle utenze, e conseguentemente l’emersione dell’elusione fiscale, con relativo incremento delle somme destinate all’igiene urbana.

Nella seduta di oggi la Giunta comunale ha approvato la manovra tariffaria per la copertura del servizio di igiene urbana, mediante l’applicazione delle tariffe TARI, che entro fine mese passerà all’esame del Consiglio. Per quanto riguarda le utenze domestiche sono previsti ribassi per tutte le famiglie; l’importo, calcolando tenendo conto del doppio parametro, ovvero il numero dei metri quadri della casa e la quantità dei componenti il nucleo familiare, garantirà ribassi sino a 48 euro per famiglie di 5 persone, ma anche quelle composte da 1 solo cittadino pagheranno meno: da 9 euro per le abitazioni più piccole a 35 per quelle più grandi.

L’attenzione dell’Amministrazione quartese non si limita tuttavia alle famiglie, ma riguarda pure le attività produttive, anch’esse provate da 2 anni di pandemia e dalle conseguenze economiche della crisi in Ucraina. La decrescita interessa infatti anche le utenze non domestiche e in particolare le attività che fanno ristorazione. Ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie, pub usufruiranno di un ribasso che può arrivare a sforare i 100 euro; stesso discorso per bar, caffè e pasticcerie: -98 euro per locali da 150 metri quadri e addirittura 131 euro di risparmio per locali di 200 metri quadri. Ottime notizie anche per i banchi di mercato di generi alimentari, che usufruiranno di una riduzione del 10% rispetto all’anno scorso.

Quest’Amministrazione si era posta come obiettivo non gravare ulteriormente sulle economie familiari e quindi non aumentare la TARI. Siamo addirittura riusciti a diminuirla - commenta il Sindaco Graziano Milia -. Abbiamo infatti studiato un quadro di tassazione ben preciso, con la novità della riduzione in tutti i settori, dalle famiglie alle imprese. Non è una decrescita grandissima ma è un segnale. E tutto ciò è stato possibile grazie al recupero dell’evasione fiscale. Quando si dice che se paghiamo tutti paghiamo meno si dice un’assoluta verità: ne abbiamo avuto una testimonianza diretta recuperando circa mezzo milione di euro. Se riuscissimo a garantire una copertura di pagamento delle utenze sino al 70/80%, la TARI potrebbe essere quasi dimezzata. Ecco perché occorre che ognuno si assuma le proprie responsabilità”.

Sulla stessa linea il ViceSindaco e Assessore all’Ambiente Tore Sanna: “Questo risultato non frenerà il nostro impegno ma sarà invece uno stimolo in più per continuare a lavorare in questa direzione. Contiamo di ottenere ulteriori ribassi grazie all’introduzione della tariffa puntuale, che permetterà di tracciare i cittadini virtuosi e garantire in questo modo un rapporto diretto tra puntualità nella differenziazione e calcolo del dovuto. L’obiettivo finale è infatti quello di tutelare i cittadini virtuosi affinché possano finalmente pagare meno”.

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
26/04/2022, 18:18

Potrebbero interessarti