ASILO NIDO, AUMENTATA LA DISPONIBILITÀ DI POSTI: AMMESSI 79 BAMBINI

Dopo anni di attesa si avvicina a grandi passi la riapertura dell’Asilo Nido comunale.

Data:
14 settembre 2021

Visualizzazioni:
899

Dopo anni di attesa si avvicina a grandi passi la riapertura dell’Asilo Nido comunale. A seguito dell’approvazione del progetto, dell’assegnazione del bando, dell’apertura dei termini per la presentazione delle domande, e della successiva scadenza, è stata definita la lista degli ammessi, che potranno quindi usufruire di un vero e proprio Centro polifunzionale per l’infanzia. Nei piani dell’Amministrazione la struttura dovrà diventare un punto di riferimento d’eccellenza per le politiche educative: grazie a una rete di servizi innovativi e integrati darà risposte a bisogni ed esigenze dei bambini e anche delle famiglie, con attività di sostegno alla genitorialità e organizzazione di eventi informativi\formativi per i genitori.

In allegato è possibile scaricare la lista completa, che conta molti più bambini dei 64 inizialmente previsti. Con un ulteriore sforzo l’Amministrazione comunale è infatti riuscita ad allargare la platea dei fruitori e a garantire l'accesso immediato al nido a una percentuale maggiore di richiedenti. L’azione portata avanti nelle ultimo periodo, anche a fronte del grande numero di richieste pervenute nei termini di presentazione delle domande, ha permesso di incrementare sino a 79 il numero di bimbi ammessi già dal giorno di apertura dell’asilo, prevista entro poche settimane.

A regime, il servizio garantirà 8 educatori a tempo pieno più 1 in appoggio, 1 coordinatore pedagogico e gestionale e 4 ausiliari. Sarà operativo anche un comitato scientifico chiamato ad esprimersi sulle scelte fondamentali del servizio, mentre altro personale specifico si occuperà delle attività ludico-ricreative; 2 operatori educativi gestiranno i servizi di accoglienza dell’infanzia oltre l’orario del nido. Lo Spazio Famiglia, finalizzato alla promozione di momenti di socializzazione tramite esperienze orientate al benessere familiare e sociale, prevede anche attività complementari quali yoga, ginnastica dolce, danze collettive e popolari, percorsi posturali, traning autogeno e percorsi di sviluppo artistico e culturale quali corsi di ceramica, disegno e pittura, teatro, narrazione.

 

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento:
14 settembre 2021 , 10:59

Potrebbero interessarti